comuni italiani

Il Calendimaggio


Sagre in Italia >> Eventi folkloristici

I Canti e le ricorrenze per l'arrivo del Maggio e della Primavera


Suonatori del Maggio

Il Calendimaggio o cantar maggio, prende il nome dal periodo in cui si svolgono quester ricorrenze e cioè l'inizio del mese di maggio, è una festa stagionale che ha luogo per festeggiare l'arrivo della primavera e della bella stagione.

Il calendimaggio è una tradizione che vive ancora oggi in svariate regioni italiane come rappresentazione del ritorno alla vita e della rinascita: ad esempio in Liguria, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria e la zona delle Province di Piacenza, Pavia, Alessandria e Genova.

La funzione propiziatoria di questo rito è svolta durante una questua durante la quale, in cambio di doni come uova, vino, cibo o dolci, i maggianti intonano strofe benauguranti per gli abitanti delle case a cui fanno visita.

Simbolo della rinascita della primavera sono gli alberi che accompagnano i maggerini e i fiori con cui i suonatori si ornano e che vengono nominati nelle strofe dei canti. In particolare viene citata la pianta dell'ontano, che si sviluppa lungo i corsi d'acqua, considerata il simbolo della vita e spesso presente nel rituale.

Si tratta di una celebrazione che può essere riconducibile ai celti, etruschi e liguri che festeggiavano l'arrivo della bella stagione.












Le feste del Calendimaggio

Le ricorrrenze per l'arrivo del Maggio si festeggiano in diversi luoghi d'Italia con diverse modalità, ad esempio:

• Calendimaggio ad Assisi (PG)

• Calendimaggio a Vernasca (PC), in val d'Arda

• Galèna grisa a Piacenza

• Cantar Maggio a Maresca, frazioni di San Marcello Pistoiese e Orsigna

• Carlin di maggio a Corte Brugnatella in val Trebbia, (PC)

• Santa Croce, fra Brallo di Pregola, Bobbio e Corte Brugnatella (PC e PV)

• E bene venga maggio a Monghidoro (BO)

• Galina grisa o Galëina grisa in val Tidone, a Cicogni, fraz. di Pecorara, (PC e PV)

• Maggio a Santo Stefano d'Aveto (GE)

• Maggiolata a Firenze

• Pianta dal Macc a Canzo (CO)

• Cantar le uova nell'Alessandrino

• Anche a Seveso, è presente nella prima domenica e nel primo lunedì di maggio una festa detta di Calendimaggio.





I Canti del Maggio

I canti del maggio sono l'insieme delle canzoni, cantate e suonate durante il Calendimaggio dai maggerini, in prossimita delle case e per le vie dei paesi italiani della Toscana, Liguria, Emilia-Romagna e della zona delle Quattro province, la notte fra il 30 aprile ed il primo Maggio.

tutti i canti sono in lingua italiana, con inflessioni dialettali caratterizzate da un'andatura gioiosa e allegra. Infatti rappresentano il benvenuto alla bella stagione, dopo il freddo inverno. I canti sono ovviamente accompagnati dalla musica suonata da stornelli, con chitarre, violini, piccole percussioni e strumenti ritmici, che non coprano la voce, per lo più in coro, che canta il maggio.

Le tematiche di questi canti sono svariate: dalla natura, alla primavera e le quattro stagioni, da dionisio e l'allegria ma anche serenate dolci e maliziose. Esse rappresentano un'allegoria della vita, una sorta di imitazione dell'arrivo della primavera...