comuni italiani

Presepi in provincia di Vibo Valentia


Presepi in Italia >> Presepi in Calabria

Presepi 2018 in provincia di Vibo Valentia

Le più importanti manifestazioni rappresentare la Natività in provincia di Vibo Valentia

Di seguito i presepi organizzati e montati in provincia di Vibo Valentia, dai presepi viventi a quelli meccanici, le realizzazioni sono svariate. Di seguito gli appuntamenti in provincia di Vibo Valentia dove la tradizione di allestire il presepio è ormai consolidata fin dall'antichità.



Presepio Napoletano in provincia di Vibo Valentia



Generalmente il periodo dell'avvento, le due settimane natalizie, fino a dopo l'Epifania sono allietate dalla presenza di svariate rappresentazioni del presepio napoletano in moltissime parti d'Italia dal nord al sud, anche se la tradizione presepiale è sicuramente più tipica dei paesi meridionali ma sicuramente anche in provincia di Vibo Valentia.







Elenco dei presepi in provincia di Vibo Valentia


Presepe Vivente di Briatico

L'Associazione Culturale Eleutherìa e la Comunità parrocchiale di San Costantino presentano il presepe vivente che si terrà ogni anno a fine dicembre.

Reduci dal successo dell'edizione dello scorso anno e compiaciuti della viva partecipazione di tutta la cittadinanza e dei tanti visitatori, il gruppo, grazie anche al prezioso impegno di Don Nino Maluccio, si è posto come obiettivo quello di migliorare l'aspetto scenico e valorizzare i luoghi incantevoli che fanno da cornice alla rappresentazione.

Sono ormai mesi che i ragazzi dell'Associazione, con l'aiuto indispensabile di molti volontari, dedicano il loro tempo libero al recupero della parte più antica di San Costantino chiamata "Ammu" cercando di rendere sempre più suggestivo il percorso. Dai risultati preliminari dei lavori svolti si prevede un'edizione rivisitata nei luoghi, nelle scene, nei costumi e, non di meno interesse, nell'aspetto gastronomico.

I luoghi, ampliati, ripuliti e resi confortevoli evocheranno alla memoria di molti spiragli di vita quotidiana realmente vissuta. E'commovente osservare come luoghi destinati all'abbandono e sconosciuti alle nuove generazioni riprendano vita e continuino a rappresentare l'identità di questo piccolo paese. Inoltre, per rendere più suggestivo e realistico il percorso, per gentile concessione del Prof. Luigi Maria Lombardi Satriani, verranno aperti al pubblico aree appartenenti all'antico palazzo di famiglia che accoglieranno antichi mestieri e molte scene.

Le scene, dislocate lungo il percorso, faranno rivivere tutti i momenti fondamentali legati alla natività dall'Annunciazione all'arrivo dei Re Magi. Ogni scena avrà come protagonisti persone del luogo che si caleranno nei panni di artigiani e lavoratori di un tempo. Inoltre, per rendere ancora più realistiche e autentiche le scene saranno presenti docili animali da cortile circondati da una folta vegetazione.

I costumi, riproducono fedelmente gli abiti dell'antica Betlemme. Un particolare impegno, da parte di volenterose cittadine, è stato dedicato alla realizzazione dei singoli abiti con eccellenti risultati.

Per concludere, come vuole la tradizione natalizia locale, non è stato trascurato l'aspetto gastronomico con la preparazione di pietanze tipiche del luogo. Durante il percorso, perfettamente inserite nel contesto, saranno predisposti dei luoghi dove sarà possibile degustare le famose curujicchie, le caldarroste, il pane fatto in casa, le ricotte calde, i fagioli cotti nella "Pignata" e tanti altri prodotti tipici della zona accompagnati da un ottimo vino locale.