comuni italiani

Ponte dell'Immacolata a Piacenza


Ponte dell'Immacolata >> Ponte dell'Immacolata Emilia Romagna



Ponte dell'Immacolata 2018 a Piacenza

Le manifestazioni per festeggiare il Ponte dell'Immacolata a Piacenza

Di seguito tutte le feste relative ponte dell' Immacolata a Piacenza, le feste in piazza, in chiesa per celebrare la festa dell'Immacolata Concezione dedicata alla Madonna, la Vergine Maria che venne preservata immune dal peccato originale.



Ponte dell'Immacolata



La festa dell'Immacolata viene celebrata l' 8 dicembre, e solitamente rappresenta un vero e proprio ponte che a Piacenza si festeggia organizzando, viaggi, vacanze, last minute, weekend fuoriporta per tutta la famiglia, con grandi e bambini che sono a casa da scuola.










Sagra della Lumaca e Mercatino di Natale

La domenica che segue il giorno dell'Immacolata a partire dalle ore 8.30, si terrà a Bobbio (Piacenza) in Val Trebbia, la tradizionale "Sagra della Lumaca". La manifestazione gastronomica di grande prestigio, patrocinata dall'Amministrazione comunale, sarà accompagnata dalla Mostra dei prodotti tipici della montagna (frutta di stagione, di sottobosco, prodotti conservati e marmellate) e sarà degna coreografia del Mercatino di Natale con gli hobbisti creativi. Nel Mercatino di Natale si possono trovare oggetti di artigianato e simpatiche idee regalo.

Nel pomeriggio alle ore 14.30 seguirà la degustazione di ottimo vin brulè con dolci della tradizione bobbiese come il croccante e la focaccia con i ciccioli, ma anche il panettone; il tutto a cura del sodalizio "Ra Familia Bubièza".

Nella splendida Piazza del Duomo fin dal primo mattino saranno allestite le singole esposizioni ed un mercato dove si potranno acquistare le lumache "con il tappo invernale", vanto delle tavole locali. Un prodotto di alta qualità, selezionato accuratamente dalle aziende elicicole operanti nella zona, che sarà presentato nell'atmosfera colorata dal folclore dell'Appennino piacentino. L'inaugurazone ufficiale avverrà alle ore 10.30.

Per la gioia dei buongustai, le cuoche di Bobbio impegnate negli stand gastronomici, prepareranno con la consueta maestria le "Lumache alla bobbiese" per la degustazione gratuita del prelibato prodotto di elicicoltura. Signora della tavola, in questa parte dell’Appennino, la lumaca è al centro dell’attenzione di turisti e buongustai, che possono assaggiarla in umido presso i tanti stand, dove se ne possono acquistare delle migliori qualità.

Inoltre per l'occasione nei ristoranti verranno serviti menù a base di lumache e piatti tipici di montagna.

Bobbio è una delle sei città delle lumache comprese nell'itinerario gastronomico dell'Italia settentrionale, le altre sono Zocca (Mo), Sant'Andrea di Badia (Vr), Molini di Triora (Im), Cherasco e Borgo San Dalmazzo (Cn) . Il paese ha ottenuto il prezioso riconoscimento perché da secoli lega il suo nome alla gastronomia dedicata allo squisito mollusco.

La lumaca viene raccolta con l'uso dell'apposita zappetta, solo nel periodo invernale quindi opercolata, dal 1° novembre al 28 febbraio, come da ordinanza comunale che ne vieta la raccolta in erba per proteggerle durante il periodo di riproduzione. Gli anziani sono soliti affermare che si può prevedere la rigidità o meno dell'inverno a seconda della profondità nel terreno in cui si rifugia la lumaca in letargo.

 

 

NOTA BENE: Gli eventi pubblicati in questa pagina potrebbero aver subito delle variazioni, essere stati annullati o citati per errore: siete pregati di verificare attraverso i siti ufficiali o quelli istituzionali dei comuni l'effettivo svolgimento delle manifestazioni.