comuni italiani

Festa della Befana a Venezia

Epifania in Italia >> Festa della Befana in Veneto


Festa della Befana a Venezia, Epifania 2019


Le manifestazioni per festeggiare l'arrivo della Befana a Venezia

Di seguito tutte le feste relative alla festa della Befana a Venezia, piazza o in chiesa per celebrare la festa dell'Epifania dedicata all'arrivo dei Re Magi al cospetto di Gesù.

La festa dell'Epifania viene celebrata il 6 gennaio, e rappresenta il termine delle festività natalizie a Venezia.













• Regata delle Befane a Venezia

É una straordinaria regata in costume che si celebra il giorno dell’Epifania . Si tratta di una simpatica regata tra i vecchi soci della più antica società di canottaggio di Venezia, la Bucintoro. 50 uomini, travestiti da "befane" si sfidano nel tratto centrale del Canal Grande da San Tomà fino al Ponte di Rialto. L’arrivo è rappresentato da una calza gigante appesa per l’occasione al celebre ponte di Rialto.

La Befana è una delle tradizioni popolari più vive nell’immaginario collettivo degli italiani. La sua leggenda risale addirittura a tradizioni precristiane. Oggi, nella cultura popolare cristiana, la Befana porta i doni in ricordo di quelli offerti a Gesù; Bambino dai Magi. Questa simpatica vecchietta, nella notte tra il 5 e il 6 gennaio, vola a cavallo di una scopa portando un sacco stracolmo di giocattoli e dolciumi. Poi, calandosi dai camini delle case, riempie le calze lasciate appese dai bambini.



Data: 06 gennaio 2019







• Pirola Parola a Noale

E’ il primo evento dell’anno, ma anche quello che conclude le manifestazioni natalizie della provincia di Venezia.

Nella tradizione, i fuochi dell’Epifania vengono battezzati con vari nomi, a seconda della zona di appartenenza: Pirola Parola, Pan e vin, Casera oppure con altri nomi di fantasia che comunque ricordano in vario modo l’ambito del fuoco, della catasta di legna, del falò.

Come in antico, i canti e le invocazioni rivolte al fuoco sono le medesime, si chiede al cielo la serena abbondanza in tavola e nelle pacifiche relazioni tra gli uomini. E mentre il fuoco esaurisce le fascine, la tradizione vuole che si consumi la pinza e il vin brulè.

A Noale la Pirola Parola è un evento che si svolge secondo un preciso canovaccio fatto di riti propiziatori. Lo spettacolo è arricchito da centinaia di figuranti rappresentanti dei diversi borghi della città. Al termine spetta al Vate esprimere l’atteso pronostico per l’anno nuovo.


Data: 05 gennaio 2019 ore 20.00

Fonte: https://www.proloconoale.it







• Pan e Vin a Jesolo

La tradizione del Pan e Vin si rinnova ogni anno alla vigilia dell’Epifania con l’accensione di centinaia di falò in tutte le località del Veneto.

L’appuntamento a Jesolo in provincia di Venezia è per il 5 gennaio alle ore 17.00 ed è organizzato dalla Pro Loco con il patrocinio ed il contributo del Comune di Jesolo. Al Lido di Jesolo, invece, presso il Sabbiadoro e in Piazza Torino, il Pan e Vin si festeggia il sabato successivo alle ore 17.00. 

Per tutti coloro che partecipano viene offerta tanta buona “pinza” e un caldo “vin brulè”, da gustare in compagnia proprio come nella vera tradizione contadina.
Per i bambini non mancherà la consegna della calza, con dolci, regali e un po’ di carbone, da parte di una vecchina che tutti conoscono meglio con il nome di Befana.


Anticamente questo era un rito propiziatorio, poiché innanzi al fuoco si invocavano i buoni raccolti per la seguente stagione agricola. Si chiedeva principalmente abbondanza di pane e di vino. I partecipanti osservando la direzione delle faville, facevano previsioni per i prossimi raccolti: “ Se le fuische le va a sera, farina pien la caliera”, “Se le fuische le va a matina, ciol su ‘l sac e va a farina”. Qualche volta c’erano discussioni sulla mutevole direzione delle faville, causata dalle differenti correnti d’aria; ma questo faceva parte della festa e i dialoghi favorivano le buone relazioni tra i componenti della stessa comunità. La festa continuava con l’offerta di “pinza” e di “vin caldo”, qualche volta si organizzava una cena a base di trippe con “pasta e fasioi”. Si racconta che qualche decennio fa, quando il sentimento religioso era più vivo e forse più profondo, si trascorreva la notte attorno alle braci recitando il rosario e cantando le litanie


Data: 05 gennaio 2019 ore 17.00

Fonte: https://www.jesolo.it




 




NOTA BENE: Gli eventi pubblicati in questa pagina potrebbero aver subito delle variazioni, essere stati annullati o citati per errore: siete pregati di verificare attraverso i siti ufficiali o quelli istituzionali dei comuni l'effettivo svolgimento delle manifestazioni.