comuni italiani

Wine Show Torino


Piemonte >>

Wine Show, Salone del Vino




Salone del gusto

Il Wine Show Torino dal 24 al 26 ottobre

Un’occasione unica per trovare una accanto all’altra una folta schiera di etichette rare e preziose, da scoprire e soprattutto da degustare gratuitamente: si può fare solo a WINE SHOW (www.wineshow.it), il nuovo Salone del Vino, al Lingotto Fiere di Torino dal 24 al 26 ottobre 2009 (aperto al pubblico, ingresso 10 euro), evento dedicato a tutti gli eno-appassionati italiani, organizzato da Lingotto Fiere-gruppo GL events Italia.

Wine Show presenta, in collaborazione con l’Associazione Go Wine (www.gowinet.it), il IV Forum Nazionale sugli Autoctoni: vitigni & vini, lo spazio dedicato alla produzione nazionale autoctona, con particolare attenzione alle produzioni piemontesi. Cuore dell’area è l’Enoteca dei Vitigni Autoctoni, un luogo esclusivo che attende eno-appassionati e curiosi per assaggi di vini insoliti e pregiati: un’occasione unica per trovarli tutti insieme in un unico contesto. Durante il Forum sugli Autoctoni, inoltre, donne e uomini del vino italiani saranno protagonisti di una serie di incontri in cui racconteranno le loro storie legate a particolari vitigni, in stretto collegamento con il territorio di provenienza.

La Regione Piemonte, oltre a sostenere attivamente il Forum sui Vitigni Autoctoni partecipa a WINE SHOW con uno spazio espositivo esteso, dove troveranno posto un wine bar per degustazioni libere e guidate, un’area convegni, mostre e momenti di intrattenimento.




Un ruolo da protagonista sarà svolto dalle 13 Enoteche Regionali, coordinate da IMA Piemonte - Istituto Marketing Agroalimentare, un sistema coordinato e capillare sul territorio che caratterizza il Piemonte rispetto ad altre regioni italiane, cui si aggiungono 31 Botteghe del Vino o Cantine Comunali. In particolare, si presenterà la neonata Enoteca Regionale delle Colline Alfieri dell’Astigiano, con sede a San Damiano (AT), l’ultima in ordine di tempo ad aver ricevuto il riconoscimento.

Lo spazio regionale ospiterà, infine, una mostra sugli Ex Libris a tema enologico promossa dall’Associazione culturale Ca dj’ Amis di Claudia Ferraresi, con curiosi esemplari dei tipici contrassegni manoscritti posti nel risguardo dei libri per indicarne l’appartenenza e dunque interessante segno di riconoscimento e di identità.