comuni italiani

SANA


Emilia Romagna >>

SANA - Salone internazionale del naturale - Alimentazione, Salute, Ambiente


SANA

Salone internazionale del naturale - Alimentazione, Salute, Ambiente

Ricche e interessanti le proposte di questo settore che nei quattro giorni della manifestazione mette in campo importanti iniziative per gli operatori e offre ai consumatori occasioni e strumenti per comprendere cos’è e come viene preparato un prodotto naturale e per orientarsi con chiarezza fra le proposte del benessere.

Sana Discovery, la filiera del naturale in diretta. E’ una delle novità più importanti di questa edizione. Al padiglione 26 un percorso mostra come nasce un prodotto naturale con un vero laboratorio in funzione. In diretta tutta la filiera: taglio, selezione, identificazione della pianta, processo di estrazione di un olio e di una tintura con un percolatore, un estrattore e una capsulatrice. Controllo di qualità dei prodotti e delle materie prime. Un’esperienza utile per comprendere il lavoro “dietro le quinte”.

• Il percorso del benessere naturale mostrerà tutte le sue potenzialità nel padiglione 25: partendo dalla cosmesi proporrà trattamenti naturali, luoghi di cura e soggiorno, prodotti per la cura della persona. All’interno del percorso i prodotti cosmetici certificati saranno segnalati da un pittogramma, studiato in collaborazione con gli organismi di controllo. E’ un segnale dell’impegno verso qualità e sicurezza ma anche una bussola di orientamento che faciliterà l’informazione.

• Uno Sportello informativo e di aggiornamento al padiglione 26 offrirà agli operatori l’opportunità di confrontarsi con esperti e docenti su temi e problemi che incontrano nella loro vita professionale. E’ curato dalla rivista “Erboristeria Domani” in collaborazione con la Conferenza Nazionale dei Presidenti dei Corsi di laurea in Tecniche Erboristiche (CONPTER) e la Società Italiana delle Scienze e Tecniche Erboristiche (SISTE).

• Le fasi della produzione dell’ olio di Argan, un processo laborioso che ancora oggi viene realizzato a mano con tecniche tradizionali, verranno eseguite da un gruppo di donne della Cooperative femminine Bouzama di Essaouira (un villaggio del Marocco affacciato sull’Oceano Atlantico). Le donne di questa cooperativa gestiscono un piccolo laboratorio, vogliono ampliare la loro attività e il nostro obiettivo è quello di appoggiare questo loro progetto. L“oro liquido” (come viene anche chiamato) è utilizzato sia per l’alimentazione che per la cura della persona e sta riscuotendo anche da noi un grande interesse per la sua efficacia nel combattere la disidratazione della pelle. (Al padiglione 26)




• Ricche le iniziative di studio, di confronto e aggiornamento professionale: A cura di SISTE due importanti convegni. Il primo (giovedì 11 settembre, ore 14.30-18), Dalle erbe delle streghe alle piante della salute, propone un suggestivo percorso culturale tra storia, filosofia e scienza; il secondo (venerdì 12 settembre, ore 9.30-13), Oli essenziali: attualità di scienza, applicazioni e aspetti regolatori è un importante evento internazionale al quale parteciperanno i più grandi esperti del settore. L’Associazione Italiana delle Imprese Cosmetiche (UNIPRO) in collaborazione con la Federazione Erboristi Italiani (FEI), con il convegno Cosmetici in Erboristeria: un trend in continua crescita (domenica 14 settembre, ore 9.30-13) propone un’analisi dell’andamento in erboristeria dei cosmetici naturali e gli scenari per il futuro.

La tavola rotonda La legge degli erboristi: esigenza, opportunità o ideale aspirazione? a cura dell’Unione Nazionale Erboristi (UNERBE) e di SISTE apre il confronto su una questione che sta molto a cuore a tutti gli operatori. (Domenica 14 settembre, ore 14.30-18)

• Nell’itinerario del buon vivere che si snoderà in tutta la città di Bologna non mancheranno le occasioni per imparare come prendersi cura di sé in modo naturale e due iniziative sono dedicate a chi ama il mondo delle erbe: una visita al Museo Botanico per conoscere l’ Erbario dell’Università di Bologna (uno dei più ricchi d’Europa che fra le sue collezioni storiche conserva quella di Ulisse Aldrovandi) e una passeggiata “guidata” all’Orto botanico che si trova nella stessa area.

INFO PER VISITATORI

Accesso
-Riservato agli operatori giovedì, venerdì, sabato mattina.
-Aperto al pubblico sabato pomeriggio e domenica

Orario
9.30 - 19.00

Ingressi
Ovest Costituzione
Ingresso Nord