comuni italiani

Sagra della crespella


Lazio >> Frosinone >> Sagre Frosinone

Sagra della crespella

Sagra della crespella di Veroli ogni anno a inizio marzo

Gran fermento a Santa Francesca di Veroli per la Sagra della Crespella, appuntamento fisso per gli amanti della tradizione e del folklore ciociaro.

Ad inizio marzo, giorno in cui si celebra la Santa Patrona della frazione, Santa Francesca Romana, centinaia di grandi e piccoli abitanti della stessa si trasformeranno in ciociari dell’ottocento, riproponendo per i quanti accorreranno scene di vita quotidiana dell’epoca.

Acquabios di Minerbio


L’idea venne nel 1965 a un gruppo di persone della zona che, assieme ai due parroci di allora don Carmelo e don Giuseppe, decise di riproporre in occasione delle celebrazioni religiose per la Santa, per i più piccoli e per non dimenticare, quelli che erano gli atti abituali dei nostri antenati. Tradizioni che si tramandavano da generazioni, come ad esempio la Scartolocciata, la festa organizzata dopo la raccolta del granturco, in occasione della rimozione del cartoccio dalle pannocchie (lo scartoloccio), una festa vera e propria, con canti e balli accompagnati dall’organetto.

Alla rievocazione è associata la degustazione della Crespella, ciambella di pasta di pane zuccherata fritta nell’olio bollente e cosparsa di zucchero, che le nostre nonne preparavano in occasione delle ricorrenze più importanti.



Dal 1965, ogni anno i santa francescani organizzano la manifestazione, che prevede una sfilata di carri folkloristici (ciascuno a rappresentanza di una contrada), in costume tipico e in dialetto, con la messa in scena della tradizione che hanno deciso di rappresentare, spiegando con cura e dedizione i procedimenti che portavano alla buona riuscita di ogni azione quotidiana dell’epoca.

Sul palco, invece, a fare da sottofondo alle rappresentazioni, gli organetti di Ninitto, della Scuola di Musica Expressione Musica. In contemporanea, presso la sala dell’ex-lavatoio, si terrà la mostra mercato di artigianato locale “CrespellArte”, dove sarà possibile acquistare costumi, ciocie, manufatti e tanto altro.

Presso l'ex Lavatoio sarà inoltre possibile tesserarsi all'Associazione Amici della Sagra della Crespella, aiutando i volontari del Comitato a portare avanti un'importante tradizione. Come ogni anno sarà presente lo stand di Poste Italiane - che anche quest'anno ha attivato cartolina e annullo speciale filatelico - e quello della Pro Loco di Veroli, che fornirà informazioni non solo sulla manifestazione, ma anche sulle bellezza artistiche della città di Veroli.

Due giri di salterello, una cantata di stornelli ciociari, un bicchiere di buon vino e una crespella, qual miglior modo di trascorrere una domenica d’inizio primavera?