comuni italiani

Palio di Siena 2017


Toscana >> Siena

Palio di Siena 2017

Palio di Siena

Informazioni, contrade partecipanti ed orari del Palio di Siena

Torna, il 2 luglio, il famosissimo Palio di Siena, una tra le più importanti manifestazioni folcloristiche in Italia, di conseguente attrazione turistica a livelli nazionali e internazionali.

nella meravigliosa gamma di rossi che rende unica al mondo la caratteristica piazza del Campo si sfidano dieci delle diciassette contrade della città infatti ad ogni contrada viene abbinato un cavallo...

Un grandissimo spettacolo dal fascino immutato negli anni, di grandissimo impatto emotivo, che non può essere dimenticato facilmente da chi ha la fortuna di potervi assistere... Rullo di tamburi, le bandiere sventolano, la Festa ha inizio...





Il Palio non è assolutamente una manifestazione organizzata per motivi turistici ma fa parte della vita della popplazione senese nei diversi suoi aspetti e sentimenti. Esso ha origini lontanissime nel tempo con taluni regolamenti validi ancor oggi dal 1644, anno in cui venne disputato il primo palio con i cavalli, così come ancora oggi avviene, senza interruzioni.

Il territorio di Siena è diviso in 17 Contrade con dei confini stabiliti dal Bando di Violante di Baviera del 1729, Governatrice della Città. Ogni Contrada è gestita come un piccolo stato all'interno della città, governato da un Seggio capeggiato dal Priore e comandato nella "giostra" da un Capitano, aiutato da due o tre contradaioli chiamati "mangini".

Ogni contrada possiede nel proprio territorio una chiesa con la sede dove viene custodito tutto il patrimonio formato da drappelloni delle vittorie, cimeli, bandiere, e tutto quanto concerne la vita della Contrada.

La mattina del 29 giugno, iniziano gli intensi quattro giorni di preparativi al Palio. Il meccanismo della festa raggiunge il suo culmine con lo uno scoppio di mortaretto che segnala l'uscita dei cavalli dall'Entrone. A tutti i fantini viene consegnato un nerbo di bue utilizzato per incitare il cavallo ed ostacolare gli avversari nel corso della gara. Quindi ci si avvicina alla cosiddetta "mossa", ovvero il punto in cui sono stati tesi due canapi tra i quali dovranno allinearsi cavalli e fantini.

L'ordine di entrata verrà stabilito dalla sorte, le Contrade infatti vengono chiamate secondo un ordine di una precedente estrazione. La decima, entrerà di "rincorsa" quando lo riterrà opportuno, decidendo in questo modo il momento della partenza. Se la partenza non verrà ritenuta valida, uno scoppio di mortaretto fermerà i fantini. Ma se la partenza sarà invece valida i cavalli dovranno effettuare tre giri di pista (circa 1000 metri) e al primo arrivato sarà riservata la gloria della grandissima vittoria. Chi vince, comunque sia, sarà il cavallo, che potrà anche arrivare "scosso" ovvero senza fantino.

I festeggiamenti cominciano fin da subito: i contradaioli riceveranno il Palio e si recheranno in Provenzano per cantare il Te Deum di ringraziamento. Da questo momento, ogni occasione sarà utile per ricordare alla città l'importante vittoria conquistata sul Campo, fino all'autunno successivo, quando, tra settembre e ottobre, nel rione vittorioso, avrà luogo la "cena della vittoria" a cui parteciperanno centinaia di contradaioli e, al posto d'onore ci sarà il cavallo vincitore, vero e proprio eroe.

Il Palio è una celebrazione secolare a cui partecipa spontaneamente il popolo senese senza pertanto una organizzazione ufficiale per il coordinamento dei diversi servizi. Per questo anche la vendita dei posti nelle tribune, balconi e finestre, è effettuata direttamente dai proprietari che hanno spesso i negozi che si affacciano nella Piazza del Campo o abitano nelle vie adiacenti.

L’accesso alle tribune è ammesso solo finchè i Vigili Urbani non hanno effettuato lo sgombero del pubblico dalla pista, successivamente è eccezionalmente concesso dalle autorità di polizia, di far transitare attraverso passaggi appositi, molto stretti, spettatori ritardatari in possesso del biglietto di prenotazione. E' tuttavia opportuno arrivare alla Piazza circa mezz’ora prima del corteo storico. Nella Piazza del Campo è possibile per il pubblico assistere al Palio gratuitamente. Ed è sicuramente questa la maniera più emozionante per vedere la corsa, insieme ai senesi.


27 giugno 2017 Prove di Addestramento - Piazza del Campo
28 giugno 2017 Prove di Addestramento - Piazza del Campo
29 giugno 2017 Presentazione cavalli e batterie - Piazza del Campo
29 giugno 2017 Sorteggio - Davanti a Palazzo Pubblico
29 giugno 2017 Prima prova - Piazza del Campo
30 giugno 2017 Seconda prova e terza prova - Piazza del Campo
01 luglio 2017 Quarta prova e prova generale - Piazza del Campo
01 luglio 2017 Cena della prova generale - In tutti i rioni delle contrade
02 luglio 2017 Messa del Fantino - Cappella adiacente il Palazzo comunale
02 luglio 2017 Corteo Storico - Da Piazza Duomo a Piazza del Campo
02 luglio 2017 Palio di Siena del 2 Luglio - Piazza del Campo








Le 10 contrade che correranno il Palio del 2 luglio 2017:

Aquila, Giraffa, Leocorno, Nicchio, Onda, Selva



Fonte: http://www.ilpalio.org