comuni italiani

Giro d'Italia, Tappa a Levico Terme - Brescia


Giro d'Italia >>

Giro d'Italia - 18^ Tappa Levico Terme - Brescia

18^Tappa del Giro d'Italia di ciclismo con traguardo a Brescia dopo 151 km

La 18ˆ tappa consentirà di tirare il fiato, dopo tante tappe montane è l’occasione giusta per i velocisti rimasti in gara. Per i velocisti del Giro d’Italia 2010, infatti, è la settima ed ultima occasione, una tappa abbastanza breve, si scende dal Lago di Garda per entrare in Brescia. E’ l’ultima giornata di tregua dopo tre giornate impegnative sulle Alpi e prima del gran finale che ci riporterà in montagna.




La corsa rosa approda quindi presso il lago di Garda per la gioa di tifosi ed appassionati. Il 27 maggio la 18a tappa passerà per il Garda toccando buona parte della costa occidentale attraversando un anfiteatro naturale speciale in occasioni come questa.



Levico Terme - Brescia



In questa tappa è previsto un percorso di di 151 km. La tappa transiterà lungo il lago di Garda attraversando i paesi di Torbole, Riva del Garda, Limone sul Garda, Gargnano, Toscolano Maderno, Salò per poi dirigersi verso Brescia.

Sarano presenti al via tutti i più grandi atleti del ciclismo internazionale. Ci si vedrà quindi giovedi 27 maggio per una importante e grandissima giornata di sport sulle rive del lago di Garda.

Giovedì 27 maggio il Giro d'Italia concluderà la diciottesima tappa sul lungo rettilineo di via XX Settembre mentre la mattina successiva, il 28 maggio , i ciclisti ripartiranno da via Valcamonica.

In attesa di prendere d'assalto le strade per fare il tifo per i propri beniamini su due ruote i bresciani dovranno però fare i conti con le eccezionali misure prese per la viabilità cittadina. Già dalle 22 di mercoledì i parcheggi lungo via XX Settembre saranno interdetti, e la parallela via Solferino diventerà per un giorno percorribile a doppio senso di marcia.

La Loggia prevede addirittura che per il giorno 27 buona parte del traffico cittadino della zona sud verrà totalmente bloccato intorno alle ore 17:00. Quindi, per chi dovesse spostarsi proprio in quella zona ed in quegli orari (specialmente per tutti i pendolari che quotidianamente si recano in zona Brescia 2) l'armarsi di pazienza e preparazione zen diventa indispensabile per la sopravvivenza nervosa