comuni italiani

Giro d'Italia, Tappa Pergola - Monte Petrano


Marche >>

Giro d'Italia 2009, 16^ Tappa Pergola - Monte Petrano




Giro d'Italia 2009

16 ^ tappa del Giro d'Italia 2009 di ciclismo con traguardo a Monte Petrano dopo 237 Km di alta montagna con arrivo in salita del 25 maggio 2009

In programma lunedì 25 maggio, prevede 4.700 metri di dislivello e ascese finali con pendenze del 7-8 per cento. Numerosi gli eventi collaterali. Circa 300 i giornalisti accreditati, tra cui quattro tv americane

E’ stata presentata nella sala del consiglio provinciale la tappa “regina” del Giro d’Italia, la “Pergola – Monte Petrano”, in programma per lunedì 25 maggio. Con 237 chilometri, 4700 metri di dislivello, ascese finali con pendenze del 7-8 per cento, questa 16esima tappa è considerata la frazione più dura del Giro.




Ad illustrare la tappa del centenario, il presidente della Provincia Palmiro Ucchielli, il vice presidente e assessore al Turismo Graziano Ilari, il presidente della “Polisportiva Omicioli” Alighiero Omicioli (referente organizzativo del Giro per la “Gazzetta dello Sport”), il presidente della Comunità Montana del Catria e Nerone Gino Traversini ed i sindaci di Cantiano Martino Panico, di Cagli Domenico Papi, di S.Ippolito Dimitri Tinti e di Barchi Sauro Marcucci

Il percorso prevede la partenza in Valcesano, da Pergola, con passerella della carovana per Barchi, Saltara e Fossombrone. Primo test di giornata sui Monti delle Cesane. Da Canavaccio al Furlo, con il suggestivo passaggio nell’antica strada della Gola. Dopo Piobbico, strada in salita con la prima selezione sul Nerone, “bagarre” sul Catria e ascesa finale del Monte Petrano, dopo il transito a Cagli. Una frazione storica, dunque, assegnata al territorio grazie al gioco di squadra di Provincia, Comuni e Polisportiva Omicioli.

Al seguito del Giro – ha evidenziato Alighiero Omicioli – ci saranno 3.600 persone e circa 300 giornalisti, il doppio dello scorso anno, con la presenza per la prima volta di quattro televisioni americane. Domani sera (giovedì 7) la trasmissione ‘Porta a Porta’ proporrà uno speciale sul Giro d’Italia e per il 25 maggio la Rai ci ha assicurato una diretta integrale. Per il Giro sono previsti dai 250 ai 300 milioni di ascolti medi giornalieri. Inoltre, per la prima volta in assoluto, il Ministero dell’Agricoltura è partnership del Giro d’Italia e questo vuol dire una presentazione del territorio anche dal punto di vista delle sue produzioni tipiche”.

Il presidente della Comunità Montana del Catria e Nerone Gino Traversini ha illustrato alcuni eventi collaterali: il progetto “Bici – scuola” della Gazzetta dello Sport come percorso culturale – educativo per i giovani, il concorso fotografico promosso in collaborazione con il Fotoclub di Cagli, la cronoscalata CantianoMonte Catria, l’inaugurazione del monumento sulla cima del Monte Nerone dedicato al Giro del centenario, la gara nazionale giovani ad Acqualagna, la cicloturistica intorno al Catria e Nerone con tappa a Cagli promossa insieme alle associazioni sportive, la “pedalata rosa” aperta a tutti sulla vecchia Flaminia tra Cagli e Cantiano.



Info: http://www.informazione.provincia.pu.it