comuni italiani

Fiera Nazionale del Cavallo Italiano 2010


Lazio >>

Fiera Nazionale del Cavallo Italiano "Nitriti di Primavera"


Lazio

Fiera Nazionale del Cavallo Italiano, Tuscania 22-23 maggio 2010

La Fiera Nazionale del Cavallo Italiano, Nitriti di Primavera è orami giunta alla decima edizione, affermandosi come una delle più importanti manifestazioni nazionali riguardanti i cavalli, gli allevamenti e l’equitazione.

Riservata solamente ai cavalli italiani, questa edizione vedrà partecipare tutte le razze tradizionali: da quelle più note come il Cavallo Maremmano, il Cavallo Agricolo, Haflinger, Bardigiano, Murgese, Anglo Arabo, Lipizzano, Sardo a quelle meno conosciute Tolfetano, Catria, Pentro, Sarcidano, Giara, Esperia, Delta, Monterufolino, ecc.




Le razze sopraelencate daranno vita al grande spettacolo del ''Carosello Italiano'' che avrà come conduttore da Giorgio Caponetti, uno spettacolo di circa due ore a cui parteciperanno più di duecentocinquanta cavalli.

Per il resto delle giornate, ininterrottamente ci saranno gare, rassegne, cabaret e animazionie questri su cinque campi in contemporanea, con una presenza di più di seicento cavalli.

Una imponente rassegna, finanziata dall’Assessorato all’Agricoltura della Regione Lazio, che da quest’anno ha anche il sostegno del Ministero delle Politiche Agricole, della Provincia di Viterbo, della Camera di Commercio di Viterbo, dell’ UNIRE e realizzata con l’Associazione Italiana Allevatori, l’ANAM, la FISE e il CONI.

Nitriti di Primavera, la Fiera Nazionale del Cavallo Italiano è organizzata dalla Compagnia Maremmana Eventi. La regia generale è affidata a Giorgio Caponetti.



Rassegna del cavallo da Sella Italiano
Venerdi e sabato campo grande. I migliori giovani soggetti di 1, 2 e 3 anni e le fattrici accompagnate dal puledrino sfileranno davanti ad una commissione di esperti che valuterà la loro conformazione fisica, l’assenza di tare, le potenzialità sportive, il buon mantenimento e la buona presentazione per decretare i vincitori delle quattro categorie. I primi tre di ciascuna classifica verranno premiati domenica nel ring d’onore.



Vetrina del cavallo maremmano
Venerdi e sabato campo grande. I migliori giovani soggetti di 1, 2 e 3 anni e le fattrici accompagnate dal puledrino sfileranno davanti ad una commissione di esperti che valuterà la loro conformazione fisica, la loro rispondenza ai canoni della razza maremmana ai fini di una classifica dei campioni di razza per categoria. I primi tre di ciascuna classifica verranno premiati domenica nel ring d’onore.



Best in show
Domenica ring d’onore. Una commissione decreterà qual è il miglior soggetto in assoluto presente alla mostra, tra tutte le categorie.



Gara di salto in libertà UNIRE riservata a puledri di tre anni di produzione selezionata L.G.S.I. e dell'ANAM.

Venerdì, sabato e domenica anello del salto in libertà. Riservata a puledri di tre anni: i giovani cavalli vengono lasciati liberi, dopo un giro a mano di ambientamento, in un corridoio ovale dove viene posta una serie di ostacoli. Il puledro, sotto la guida di un tecnico galoppa e affronta i salti in successione, con difficoltà sempre maggiori date dall’entità degli ostacoli.