comuni italiani

Festa delle Forze Armate


Eventi >> Eventi Folkloristici

Festa delle Forze Armate 2015

4 Novembre

La Festa delle Forze Armate italiane viene celebrata ogni anno il 4 novembre, anniversario del termine della prima guerra mondiale per l'Italia e la festa dell'Unità nazionale.

Il 4 novembre rappresenta l'unica festa nazionale che è stata mantenuta durante tutte le età dell' Italia liberale, fascista e repubblicana. Addirittura sino al 1977 è stata un giorno festivo a tutti gli effetti. Dall'anno successivo in poi, causa una riforma del calendario delle festività nazionali per ragioni economiche allo scopo di aumentare il numero di giorni lavorativi, la festa è stata trasformata in "festa mobile" cadente nella prima domenica di novembre. Negli anni '80 e '90 però la sua importanza è andata declinando, anche se di recente grazie soprattutto all'ex presidente della Repubblica italiana Carlo Azeglio Ciampi è tornata a celebrazioni ampie e diffuse.

in occasione della Festa delle Forze Armate le più alte cariche dello Stato si recano all'Altare della Patria per rendere omaggio al Milite Ignoto, la cui salma riposa presso il Vittoriano a Roma.



Altra tappa di visite del 4 novembre è la visita al Sacrario di Redipuglia dove riposano le salme dei caduti della guerra del '15-'18, oltre che a Vittorio Veneto, laddove si svolse l'ultimo grande confronto militare della Grande Guerra fra italiani ed esercito austro-ungarico.

Le celebrazioni più importanti della festa delle forze armate hanno luogo a Trento, Trieste e Roma. In occasione di questa giornata, inoltre, è prassi che il Presidente della Repubblica ed il Ministro della Difesa mandino all'esercito un messaggio di auguri e di riconoscenza a nome di tutto il Paese.

In età repubblicana, durante questa festa è stata pratica diffusa quella di aprire al pubblico le caserme favorendo l'incontro fra militari e civili organizzando non di rado esposizioni di armamenti e mostre riguardanti in particolare la Grande Guerra all'interno delle caserme. nelle principali città italiane si tenevano inoltre concerti in piazza delle bande militari nonchè il rito dell'alzabandiera e dell'ammainabandiera nelle piazze principali delle città italiane.

Anche il Ministero dell'Istruzione si prodigava affinché bambini e ragazzi partecipassero alle celebrazioni di fronte ai locali Monumenti ai Caduti. tutto questo poi decadde come detto negli anni '80 e '90.

Recentemente però, sotto l'impulso di una rinnovata attenzione alle festività nazionali promossa dall'ex Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi la giornata delle Forze Armate è tornata a celebrazioni più maestose.