comuni italiani

Cocofungo


Veneto >>

Cocofungo - Colori e Sapori

Cocofungo

Cocofungo ogni anno tutto il mese di ottobre è festa dei funghi

Un’edizione “colorata e spumeggiante” celebrerà i funghi e i prodotti dei Presìdi Slow Food in provincia di Treviso

CocoFungo si tinge di tanti diversi colori! A fine settembre prenderà il via l’edizione annuale della storica manifestazione enogastronomica trevigiana dedicata ai funghi, forse la prima rassegna a tema nata in Italia, rinomata e apprezzata da oltre trent’anni non solo entro i confini nazionali, ma anche Oltralpe e organizzata dall’omonima Associazione in collaborazione con la Provincia di Treviso e con il Gruppo Ristoratori della Marca Trevigiana.

Quest’anno CocoFungo si ispira ai colori e si propone in una veste spumeggiante, che coinvolgerà i suoi ospiti in un’atmosfera unica e indimenticabile, che farà da piacevole contorno a raffinate proposte enogastronomiche fra tradizione e innovazione, dove il fungo giocherà il ruolo del protagonista, affiancato per la prima volta dai prodotti dei Presìdi Slow Food, grazie alla recente collaborazione siglata con Slow Food del Veneto.

I sette ristoranti dell’Associazione hanno scelto ognuno un diverso colore che tingerà decori, mise en place, particolari d’arredo e che sarà l’elemento principe di uno dei piatti del menu.



Ma le sorprese non mancheranno neanche a tavola. Quest’anno infatti, CocoFungo, da sempre attento a valorizzare e promuovere la tradizione culinaria locale e le tipicità del territorio, funghi in primis, ha siglato una collaborazione con Slow Food del Veneto nel segno di un ulteriore impegno nella tutela delle eccellenze della zona. Ogni ristorante inserirà nel proprio menu della rassegna dei prodotti dei Presìdi Slow Food, ossia quei prodotti buoni, di alta qualità e radicati nella cultura del territorio che SlowFood ha deciso di salvare e tutelare. Ottenuti con tecniche sostenibili e nel rispetto del territorio, sono prodotti giusti, realizzati in condizioni di lavoro rispettose delle persone, dei loro diritti, della loro cultura, e garantiscono una remunerazione dignitosa.

Come tradizione, la rassegna apriràpresso Casa Gobbato a Volpago del Montello il ristorante Celeste di Venegazzù, abbinato ai toni caldi e intensi dell’arancione e ai Presìdi Slow Food dell’Oca in onto e del Riso Grumolo delle Abbadesse. CocoFungo proseguirà venerdì 2 ottobre al Ristorante Alla Torre di San Zenone degli Ezzelini, “tinto” di viola per l’occasione e abbinato alla Gallina Padovana e al Formaggio Agordino di Malga, ad ottobre da Barbesin di Castelfranco Veneto che circonderà i suoi ospiti della luminosità del giallo e gli farà degustare piatti creati con Riso di Grumolo delle Abbadesse e Morlacco del Grappa di Malga.

Le serate della rassegna saranno inoltre allietate da un intermezzo artistico, che vedrà protagoniste nei ristoranti diverse forme di spettacolo come musica, danza, cabaret, cinema ecc. Tra gli artisti coinvolti: i ballerini dell’Associazione Culturale Accademia Danza Arte Cultura diretta da Maria Luisa Mariotto, i musicisti Frank Puglie, Fausto Vedova e Marco Zampieri; e ancora Gigi Golfetto e Luigi Barlaro; il duo comico Paolo e Max direttamente da Colorado Café; il tenore Giuseppe Del Duca e il chitarrista Nevio Casanova.



Sito Ufficiale della Manifestazione: http://www.cocofungo.it