comuni italiani

Campionato Mondiale della Pizza


Emilia Romagna >>

Campionato Mondiale della Pizza a Salsomaggiore


Campionato Mondiale della Pizza

Campionato Mondiale della Pizza a Salsomaggiore Terme 11, 12, 13 Aprile 2015

Il Campionato Mondiale della Pizza si svolge a Salsomaggiore Terme dove, ogni anno, i pizzaioli di tutto il mondo si contendono il titolo di campione nelle varie specialità: gastronomiche e di abilità.

La manifestazione è l’opportunità per tutti i pizzaioli sia di mettersi in competizione che di poter crescere professionalmente osservando il lavoro dei colleghi, in un ambiente allegro, gioioso e divertente.




Numerosi media nazionali ed esteri assistono all’evento, dando visibilità a tutti i partecipanti.

Nonostante le assenze dei pizzaioli provenienti da alcuni paesi oltre Oceano che necessariamente avevano bisogno degli aerei per raggiungere l'Italia e che invece erano bloccati a causa della gigantesca nube di cenere prodotta dall'eruzione del vulcano islandese, il 19° Campionato mondiale della Pizza ha riscosso un lusinghiero successo. A scendere in campo al Palacotonella di Salsomaggiore Terme, storica sede della manifestazione mondiale dedicata alla pizza, sono giunti oltre 500 partecipanti alle gare per le varie specialità che il regolamento del concorso prevedeva. Il patron della manifestazione Enrico Famà, che è anche editore della rivista mensile dedicata alla pizza, pasta, enogastronomia e cultura "Pizza e Pasta" diretta da Giampiero Rorato, ha egregiamente curato che tutta la perfetta organizzazione funzionasse alla perfezione, situazione consolidata per la valenza dello staff di collaboratori che lo stesso Famà ha selezionato.

Al termine di tre giornate di gara che hanno reso protagonisti gli artefici di deliziose pizze presentate alla giuria su strutture create con farina e grano rappresentanti vari soggetti, alcune da essere considerate vere opere d'arte, insieme ai pizzaioli acrobatici si sono svolte le premiazioni dei vincitori decretati da qualificate giurie. Essenziale è stata la valutazione fatta dai giurati ai forni che hanno valutato il concorrente nel suo lavoro di stesura pasta, guarnizione e cottura e fra questi ricordiamo i tre maestri pizzaioli campani Aniello Falanga,Umberto Fornito e Marco Amoriello



Ingresso: gratuito